abruzzoinfesta
A causa dell'emergenza Covid-19 sono sospese, su tutto il territorio nazionale, tutte le manifestazioni e le iniziative di qualsiasi natura.
Pertanto, gli eventi promossi sul sito sono da ritenersi annullati fino a quando il Governo non ritirerà i divieti. Date e programmi presenti negli articoli al momento non sono validi.

Feste di Settembre a Lanciano

31 agosto / 16 settembre - Lanciano (CH)
Lanciano, la città dei miracoli, è la meta ideale per una vacanza settembrina, per un mese diviene teatro di eventi e spettacolari rievocazioni storiche con le Feste di Settembre, ricorrenza dedicata alle festività della Madonna del Ponte. Un programma ricco di appuntamenti, a partire dal Dono, che come ogni anno, l’8 settembre (festa della natività di Maria) vede oltre 40 contrade sfilare per il centro cittadino e rendere omaggio attraverso i doni (simboleggiati nei prodotti della terra e della cultura contadina) alla protettrice di Lanciano, la Madonna del Ponte.

La festa di Sant’Egidio
Oggi è chiamata anche la Fiera del Giocattolo, insieme allo sparo dei mortaretti dalla Torre Civica, dà ufficialmente il via al Settembre Lancianese. Dal pomeriggio, piazza Plebiscito e corso Trento e Trieste iniziano a riempirsi di bancarelle, luci, colori e soprattutto suoni. Sì, il suono inconfondibile delle tante campanelle sfavillanti, vere protagoniste di questa particolare festa. Tradizione vuole, infatti, che sia il fidanzato a regalare una campanella alla propria fidanzata, in segno, o pegno, di amore. Oggi, in verità, la campanella è diventata il vero e proprio simbolo e perché no, souvenir, di ogni 31 agosto lancianese. Ma come mai Sant’Egidio si festeggia il 31 agosto se, secondo il calendario, è il 1’ settembre? C’è chi afferma che un tempo, le giornate, per convenzione, si concludevano all’imbrunire e far coincidere una festa con la serata significava “aprire” simbolicamente con la stessa il giorno successivo.

Ma più probabilmente la tradizione risale al periodo delle fiere di Lanciano, in particolar modo quella maggiore di settembre, che si apriva l’ultimo giovedì di agosto ed in cui tutti gli artigiani ed i mercanti locali scendevano in piazza per esporre i propri prodotti. Una volta terminato il florido periodo delle fiere, probabilmente, la festa di Sant’Egidio si è trasformata nella fiera del giocattolo ed in un’occasione per scambiarsi doni tra fidanzati. Ancora oggi è la porta principale d’ingresso al Settembre Lancianese che, con il tintinnio di una campanella, conduce tutti noi verso il 16 settembre in un fil rouge di eventi, tradizioni e momenti da trascorrere insieme. In pieno stile lancianese.

Il Mastrogiurato
Rievocazione Storica dell’Investitura del “Mastrogiurato”: solenne corteo storico in costume d’epoca con la partecipazione di oltre 500 figuranti e delegazioni italiane ed estere. Una festa che dura un'intera settimana, dall'ultima domenica di agosto alla prima domenica di settembre in cui si celebrano manifestazioni che rievocano il Medioevo con spettacoli, musiche e balli per tutto il centro storico della città.

Il Dono
Era il 1833 quando il Dono mosse i suoi primi passi a Lanciano. In quel periodo, infatti, il Vaticano era solito regalare corone decorative alle chiese per abbellire altari e statue dedicate ai santi patroni. E Lanciano, com’ è prevedibile, si mise in fila. Nel frattempo, un gravissimo terremoto scosse la città laziale di Bracciano, in pole position per ricevere quelle corone, che per ovvie ragioni di (mancate) opportunità, si vide costretta a cedere il suo posto alla città di Lanciano. Ed è da allora che ogni contrada, l’8 settembre, porta i suoi doni alla Madonna del Ponte, santa patrona della Città.La tradizione può anche essere ricollegata, però, al patrimonio tradizionale della popolazione rurale di Lanciano ed ai riti pagani che i romani celebravano al ritorno della stagione autunnale in onore delle divinità campestri. Un connubio tra sacro e profano, quindi, che dopo quasi 200 anni, non smette di affascinare grandi e piccini che si riversano da Viale delle Rose, fino in piazza Plebiscito, creando due ali di folla in corso Trento e Trieste.

Le Feste, anche se accendono Lanciano da inizio mese, convenzionalmente, hanno il loro clou dal 13 al 16 settembre. La sera del 13 tutti i lancianesi si preparano ed escono, pronti per prendere parte alla notte bianca più antica del mondo. La “nottata” risale al 1833 quando dei sacerdoti lancianesi si recarono a piedi direttamente in Vaticano per prendere e riportare a casa le corone d’oro destinate alla statue della Madonna e del Bambino, presenti nella nostra Cattedrale. E sembrerebbe che molti lancianesi, saputa la notizia, non riuscendo ad aspettare il loro ritorno, li raggiunsero fino a Castel Frentano e li accompagnarono all’ingresso della città, nei pressi della chiesa di Santa Chiara, intorno alle 2 di notte. Da qui, l’arrivo della lattera di Papa Gregorio XVI che autorizzava ufficialmente l’allora arcivescovo Francesco Maria De Luca a solennizzare le Feste di Settembre.

E ancora oggi, la nottata rappresenta l’attesa dei fuochi alle 4 di mattina che aprono le Feste e accendono la paratura che ci accompagnerà fino agli ultimi fuochi alla mezzanotte del 16 settembre. Dopo lo sparo, alle 4 di mattina, si va tutti insieme, come un fiume in piena, verso piazza Garibaldi per mangiare la tradizionale pizza con peperoni e alici, per poi guardare la paratura che veste a festa il nostro corso, da piazza Plebiscito, per poterne godere in prospettiva.

Nei giorni successivi, è un turbinio di eventi e occasioni per festeggiare la nostra Santa Patrona in un mix tra sacro e profano, con i concerti, le mostre, i cibi tradizionali, i fuochi, fino ad arrivare alla Solenne Processione in onore della Madonna del Ponte nel pomeriggio del 16 settembre in cui tutti i fedeli frentani si stringono attorno alla statua della Vergine che esce tra le vie della città stretta nell’abbraccio di quanti la attendono lungo il suo cammino.

Per maggiori informazioni

Sito Feste di settembre Lanciano - Sito Mastrogiurato

Ultima modifica 10/05/2015 ore 08:59
Fonte / Autore: Sito Feste di Settembre Lanciano


CONDIVIDI SU   FacebookTwitterGoogle+

Home Abruzzo in festa Sagre in Abruzzo Feste in Abruzzo Mercatini e fiere Festival e rassegne Altri eventi in Abruzzo Eventi di rilievo Santi patroni
Seguici su
Segnala un evento
ricerca avanzata »
Feste, sagre, eventi, mercatini a Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
Sagre, feste, mercatini, eventi a Chieti L'Aquila Pescara Teramo
Elenco feste e sagre
N.B. abruzzoinfesta.com non è in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Chi siamo | Contatti | Termini di utilizzo | Privacy | Cookie