abruzzoinfesta
A causa dell'emergenza Covid-19 sono sospese, su tutto il territorio nazionale, tutte le manifestazioni e le iniziative di qualsiasi natura.
Pertanto, gli eventi promossi sul sito sono da ritenersi annullati fino a quando il Governo non ritirerà i divieti. Date e programmi presenti negli articoli al momento non sono validi.

Festa di San Domenico Abate a Villalago

21 / 22 agosto - Villalago (AQ)
A Villalago il culto per San Domenico Abate ha origini millenarie. Oggetto di particolare venerazione, per i Villalaghesi, era una quercia (ora non più esistente) in cui, secondo la tradizione, due uomini avevano nascosto alcuni pesci per non consegnarli a San Domenico. La loro cattiveria fu punita, ed i pesci furono trasformati in serpenti. Questo episodio della vita del Santo è stato magistralmente rappresentato in una delle quattro scene dipinte ad opera di Alfredo Gentile (nel 1938) nella loggia prospiciente l’ingresso dell’Eremo di San Domenico.

La venerazione del Santo porta i Villalaghesi ogni 22 Gennaio, giorno della ricorrenza della morte del Santo, ad accendere in ogni rione del paese pire di fuochi devozionali dette “Fanoglie”.Queste sono costruzioni in legno costituite da una struttura su cui vengono appoggiati sapientemente alcuni tronchi, solitamente di faggio, a formare un cono (pira), sulla cui sommità vengono poste altre frasche secche. La legna viene raccolta parecchi giorni prima dai ragazzi che passano di casa in casa per chiederla agli abitanti del paese. Questa legna raccolta viene accatastata in una zona ampia del centro storico (n.d.r. di solito nella Piazza principale di Villalago). Nel tardo pomeriggio del giorno 22 Gennaio, dopo aver recitato i vespri e dopo la benedizione del Parroco, ogni famiglia si raduna attorno alla fanoglia accesa nel proprio rione. Nella serata vengono consumate in allegre compagnie diverse pietanze come polenta con salsicce, baccalà, patate e cibi alla brace e le tradizionali pizze fritte (ciambelle dolci) accompagnate da abbondante vino, bibite e liquori vari.

La seconda festa, celebrata il lunedi di Pasqua, è per la Traslazione delle Reliquie del Santo, e tutto il popolo si reca in preghiera all’Eremo, dove poi si sofferma per il pic-nic di pasquetta.

Il Pellegrinaggio di agosto. Le prime forme di associazione sotto la figura di San Domenico vi furono nel XVI secolo. Ma solo nel 1790 si concretizzarono con la fondazione della Confraternita di San Domenico Abate, con l’approvazione formale del Re Ferdinando IV del Regno delle Due Sicilie. Oggi oltre 400 persone, fanno parte della Confraternita il cui obiettivo è mantenere e sostenere la vocazione cristiana dei confratelli, le manifestazioni di culto pubblico e di religiosità popolare e di suffragio per i defunti. Una parte degli iscritti alla Confraternita è di Fornelli, in provincia di Isernia, paese dal quale secondo la tradizione già dal XVI secolo partiva un pellegrinaggio che, seguendo il percorso del tratturo magno, arrivava a Villalago, secondo una allora consolidata usanza dei contadini a pastori dell’epoca.

Ancora oggi questo pellegrinaggio si svolge regolarmente ogni anno. I pellegrini partono da Fornelli la sera del 19 agosto e transitano per Monte Pizzone, per laMontagna di San Francesco, per la diga della Montagna spaccata, per Villetta Barrea, Passo Godi di Scanno, Scanno, per il Santuario della Madonna del Lago per poi, infine, arrivare a Villalago all’Eremo di San Domenico il pomeriggio del 21 agosto dopo aver percorso ben 80 Km. a piedi.

I pellegrini, forniti di torce e fiaccole, indossando lo scapolare di San Domenico ed appoggiandosi ad un bastone, partono recitando canti devozionali e seguendo riti ed usanze che fanno parte di una rigorosa devozione.

Il 22 agosto ha luogo, poi, la Festa di San Domenico con la tradizionale processione per le vie del paese. Fino a pochi anni orsono sulla statua del Santo in processione venivano poste alcune serpi (vive) ad immagine e somiglianza dell’omonima processione in onore di San Domenico che si svolge, di norma il primo giovedi del mese di maggio, a Cocullo ad opera dei Serpari dell'omonimo paese.

Per maggiori informazioni

Sito Comune di Villalago

Ultima modifica 03/06/2015 ore 22:31


CONDIVIDI SU   FacebookTwitterGoogle+

Home Abruzzo in festa Sagre in Abruzzo Feste in Abruzzo Mercatini e fiere Festival e rassegne Altri eventi in Abruzzo Eventi di rilievo Santi patroni
Seguici su
Segnala un evento
ricerca avanzata »
Feste, sagre, eventi, mercatini a Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
Sagre, feste, mercatini, eventi a Chieti L'Aquila Pescara Teramo
Elenco feste e sagre
N.B. abruzzoinfesta.com non è in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Chi siamo | Contatti | Termini di utilizzo | Privacy | Cookie